Silvana Suriano7-apr-2021

Centralino in cloud: scopri i 5 vantaggi per il tuo business

Il mercato del centralino e, più in generale, dei servi di comunicazione in cloud è in continuo aumento. Si calcola che entro il 2030 a livello globale questo mercato dovrebbe arrivare a valere 68,3 miliardi di dollari, con una percentuale di incremento medio del 14% nel periodo considerato. Le ragioni che guidano questa crescita sostenuta dell’Hosted o Virtual PBX (Private Branch Exchange), come spesso viene anche definito il centralino in cloud, sono diverse e rispecchiano i principali vantaggi che le aziende possono ottenere per il loro business rispetto ai sistemi telefonici tradizionali. I 5 benefici più immediati ed evidenti sono:

  1. Riduzione dei costi hardware e infrastrutturali;
  2. maggiore efficienza e produttività;
  3. supporto di un modello di lavoro sempre più agile, distribuito e meno centralizzato;
  4. flessibilità e scalabilità in linea con le esigenze del business;
  5. integrazione nativa con le piattaforme di collaborazione e di supporto al business in cloud.

Vediamo questi vantaggi in dettaglio.

1. Perché il centralino in cloud costa meno

L’epoca del centralino attestato alla rete in ISDN e con terminali analogici o digitali è ormai tramontata. Ha preso il suo posto la tecnologia VoIP (Voice over Internet Protocol) che sfrutta ormai il protocollo Internet anche per il traffico voce sia per le chiamate interne sia per la connessione verso gli Operatori telefonici. Questa trasformazione comporta la possibilità di dismissione di tutto o di parte dell’hardware necessario per il funzionamento della telefonia aziendale tradizionale. Queste componenti erano solitamente acquistate e aggiornate con un investimento Capex, che di conseguenza può essere evitato o notevolmente ridotto. Il servizio di telefonia aziendale, realizzato in cloud e sfruttando appieno le potenzialità del VoIP, permette di trasformare la spesa in un Opex ossia un costo operativo connessi al servizio effettivo. La trasformazione da investimento iniziale in una spesa ricorrente è un’opportunità che apre le porte anche alle PMI che, al pari delle grandi aziende, possono usufruire di tutte le funzionalità evolute messe a disposizione da un centralino in cloud senza dover allocare risorse economiche significative per l’acquisto della dotazione IT in uno specifico momento ma distribuendo la spesa nel tempo.

2. Maggiore efficienza e produttività con i Cloud PBX

Per i centralini in tecnologia tradizionale, qualsiasi guasto presupponeva l’intervento di un tecnico specializzato dell’operatore telefonico e, in caso di guasto più grave, dello stesso fornitore di tecnologia, con tempi di inattività che si ripercuotevano sull’efficienza e sulla produttività. Il centralino in cloud minimizza la componente hardware on premise nelle sedi dell’azienda e utilizza risorse condivise e monitorate nei Data Center dove è ospitato il servizio, quindi, di conseguenza, permette di ridurre le esigenze di manutenzione on site. L’Internet Telephony Service Provider (ITSP) gestisce da remoto gli eventuali malfunzionamenti di natura applicativa che, comunque, sono tenuti sotto controllo e ridotti grazie agli aggiornamenti costanti dei sistemi che sono parte integrante dell’erogazione del servizio. Questo aggiornamento costante permette di risolvere in maniera proattiva, spesso prima che il cliente stesso ne sia consapevole, malfunzionamenti applicativi o vulnerabilità di sicurezza. In conclusione, a differenza dei centralini tradizionalii che erano soggetti a una rapida obsolescenza tecnologica, la “virtualizzazione” del centralino in cloud ne rallenta l’invecchiamento tecnologico.

3. Come il centralino in cloud risponde al “next normal”

La crisi innescata dal Covid-19 ha accelerato l’adozione di modelli di lavoro a distanza, facendo dello smart working una modalità di collaborazione sempre più diffusa nelle organizzazioni. Al di là di quale sarà il futuro nel “next normal” post pandemico, il centralino in cloud risponde in modo semplice ed immediatoa questa esigenza di supportare fabbisogni di comunicazione distribuiti nei quali viene meno l’assetto ufficio centrico. L’architettura dei centralini cloud abilita in modo nativo la remotizzazione e la mobilità degli utenti, basta avere una connessione Internet, infatti, per poter accedere a tutte le funzionalità, a prescindere da dove ci si trovi e senza alcun vincolo di prossimità.

4. Flessibilità e scalabilità per le nuove esigenze di business

Inuovi modelli organizzativi che stanno prendendo piede richiedono delle capabitilities tecnologiche sempre più flessibili, in grado di integrarsi in misura sempre crescente con i flussi produttivi rendendoli più snelli e tempestivi.Il traffico telefonico e comunicativo dell’azienda può cambiare in funzione di variabili che intervengono nel business: stagionalità, picchi di domanda, campagne massive di marketing ecc. Il centralino in cloud si adatta facilmente a queste oscillazioni, poiché, grazie all’erogazione in cloud, si pone come soluzione facilmente scalabile in cui il driver di dimensionamento è basato sul numero di utenti, che possono aumentare o diminuire velocemente. Se ogni volta questa circostanza richiedesse una nuova installazione, come avveniva nella modalità tradizionale, i costi e l’effort diventerebbero un freno per il business.

5. L’integrazione del centralino in cloud nei sistemi UCaaS

Il quinto vantaggio che un centralino in cloud porta alle aziende riguarda la sua capacità nativa di dialogare con le tante applicazioni che vengono utilizzate per comunicare e collaborare grazie alla disponibilità di API in cloud. La telefonia è uno dei canali che si alterna e combina in modo nativo con altri come le video conference, i meeting online, le chat e la messaggistica istantanea per la comunicazione all’interno dei team, tra i team e con l’esterno per tutti i processi aziendali. In una parola, i sistemi UCaaS (Unified Communications as a Service) hanno nel centralino in cloud un elemento fondante che facilita e abilita dinamiche di comunicazione evolute, senza separazioni e consistenti tra i diversi canali e che hanno nel cloud la tecnologia abilitante per integrarsi tra loro e con l’ecosistema di applicazioni utilizzato dalle aziende.

CTA-white-paper-pmi-pronte-per-il-new-normal-con-avaya-cloud-office

centralino in cloud

Silvana Suriano

Da oltre 20 anni lavora nel mondo dell’ICT occupandosi della progettazione di Customer ed Employee experience in aziende multinazionali di consulenza e di tecnologia. Innovazione, creatività e passione sono i tre ingredienti che non mancano mai nella sua ricetta per trasformare con successo un’azienda.

Leggi gli articoli di Silvana Suriano