Anna Banfi18-nov-2020

Soluzioni VoIP: i vantaggi del Cloud

Le soluzioni VoIP (Voice over Internet Protocol) oggi rappresentano un’alternativa sempre più diffusa rispetto alla telefonia tradizionale basata sulla rete PSTN (Public Switched Telephone Network). Si stima che la quota di mercato riferita alle soluzioni VoIP prevista a livello mondiale dovrebbe raggiungere entro il 2024 la notevole cifra di 93,2 miliardi di dollari. A determinare questa crescita è anche la combinazione del VoIP con il Cloud, in particolare nella sua versione pubblica. L’avvento del public cloud, infatti, ha permesso di ampliare il perimetro della comunicazione solo voce per includere anche altri canali come quello video e di instant messaging. Inoltre, ha consentito di integrare strumenti di collaborazione all’interno delle medesime piattaforme UC (Unified Communication), facilitando così il cosiddetto user journey nell’arco di una intera giornata. Non ultimo, il cloud ha reso le soluzioni VoIP disponibili sui vari device, abilitando lo smart working e il lavoro in mobilità che tenderanno sempre più a caratterizzare i modelli di collaborazione del futuro.

Integrazione e mobilità grazie a soluzioni VoIP in cloud

Integrazione e mobilità, quindi, sono due tra i principali vantaggi del cloud abbinato alle soluzioni VoIP. Prima della pandemia, le soluzioni VoIP spesso erano preferite dai dipendenti, che vi facevano ricorso anche al di fuori del controllo dell’azienda. Questo fenomeno, detto “Shadow IT”, vedeva il singolo lavoratore scegliere software diversi da quelli approvati dall’organizzazione, perché ritenuti più performanti a paragone di quelli ufficiali dell’azienda. Durante il periodo del lockdown sono state le aziende a invertire tale tendenza, per gestire in modo coordinato, omogeneo e sicuro una forza lavoro “necessariamente” distribuita. In molte, infatti, si sono rese conto che l’adozione di strumenti omogenei per la comunicazione e la collaborazione a distanza poteva ottenere livelli superiori di produttività, insieme a standard di sicurezza che lo Shadow IT ovviamente non garantisce. Di conseguenza, gli IT Manager hanno accelerato la loro ricerca di soluzioni VoIP che includessero nativamente tutte le funzionalità che occorrono per svolgere in modo efficiente e sicuro i compiti lavorativi.

La semplificazione delle soluzioni VoIP in versione UCaaS

Il terzo vantaggio che le soluzioni VoIP cloud-based offrono è la semplificazione da più punti di vista. Infatti, il proliferare di applicazioni per telefonate, meeting, chat, team working costituisce una fonte di dispersione, oltre che un aggravio di costi, sia per gli utenti e sia per l’IT che deve gestire una tale complessità. Il punto di contatto tra soluzioni VoIP e cloud oggi si chiama UCaaS (Unified communications as a service), un modello di comunicazione unificata in cloud che, secondo la definizione di Gartner, deve supportare sei funzioni:

  • telefonia aziendale
  • meeting (audio/video/web conferencing)
  • messaggistica unificata
  • messaggistica istantanea e presenza (personale e in team)
  • mobilità
  • processi di business abilitati alla comunicazione

Gartner prevede che entro il 2024 il 74% delle nuove licenze UC si trasformeranno in licenze UCaaS, rispetto al 48% del 2019. Segno che il cloud sarà determinante nella scelta di soluzioni VoIP da parte delle aziende.

Perché soluzioni VoIP e cloud sono “future-ready”

C’è, infine, un’ulteriore caratteristica che candida le soluzioni VoIP insieme al cloud a diventare le più utilizzate nei prossimi anni. È il fatto di essere “future-ready”. Basti pensare all’arrivo del 5G, che imprimerà una velocità nella capacità di banda 20 volte superiore alla media attuale, da 1 GB al secondo a oltre 20 GB al secondo. Con una diminuzione dei tempi di latenza che si rifletterà sulla qualità delle comunicazioni tramite Internet. Ma anche altre tecnologie di frontiera come l’AI (Artificial Intelligence) trovano nelle soluzioni VoIP in cloud un terreno fertile per poter esprimere tutte le loro potenzialità. Un sistema UCaaS, infatti, non aiuta soltanto l’azienda in una comunicazione e in una collaborazione più efficaci. Fornisce anche molteplici canali per la raccolta di dati che, grazie all’AI e agli algoritmi di machine learning, possono essere analizzati per migliorare parametri interni quali l’employee engagement o esterni come la customer experience. Risultati che senza le soluzioni VoIP in cloud è impossibile raggiungere.

Avaya ha ben compreso questa evoluzione – tanto più importante per il segmento delle PMI che, mai come in questi mesi, sono alla ricerca della massima flessibilità combinata con la massima efficienza per restare competitivi sul mercato e reagire alla crisi economica indotta dalla pandemia – e ha recentemente lanciato anche in Italia la sua soluzione UCaaS: Avaya Cloud Office™ by RingCentral®

contatta-avaya

soluzioni-voip

Anna Banfi

25 anni di esperienza a 360° nell’ area Marketing e Comunicazione di multinazionali italiane ed estere del settore ICT hanno consolidato in me la convinzione di come la tecnologia al servizio dell’uomo possa davvero cambiare e migliorare la qualità della nostra vita e contribuire concretamente allo sviluppo delle nostre comunità. Ed in particolare la tecnologia per comunicare che mette in relazione le persone, ne facilità l’incontro e la collaborazione a vari livelli in un contesto sistemico ed in un’ottica sempre più mobile e green.

Leggi gli articoli di Anna Banfi