Fujitsu

100 - 2.499 dipendenti
Networking

Build a path to the future. Avaya’s advanced fabric networking technology takes SDN networking and cloud services to the next level. Reduce network outages, enjoy quicker access to information, and easily integrate new communications channels and applications. If you wish, do it all with your existing infrastructure.

Con una percentuale del 12,1%, la Germania si attesta al primo posto davanti alla Cina e agli Stati Uniti

Benefici

Miglior Produttività
Scalabilità di rete
Costi ridotti

UNA NUOVA RETE AD ALTA VELOCITÀ ACCELERA IL TRAFFICO DATI DI UN’AZIENDA IT

Quando Fujitsu scelse di consolidare alcuni dei suoi centri dati presso il proprio sito di produzione ad Augusta, in Germania, l’obiettivo consisteva nel realizzare risparmi economici sul lungo termine e preparare l’azienda a soddisfare i futuri requisiti e servizi. Per raggiungere questo obiettivo, Fujitsu sapeva di aver bisogno di una nuova rete in grado di fornire maggiori livelli di affidabilità e flessibilità. Sfruttando i vantaggi offerti da Avaya Virtual Enterprise Network Architecture (VENA), Fujitsu ha risolto questo problema e creato un’innovativa topologia di rete basata su standard, in grado di supportare gli elevati livelli di automazione nella sua rete di laboratori e nell’ambiente di produzione. Questo approccio consente a Fujitsu di ottimizzare l’utilizzo e creare i servizi dei suoi data centre in modo molto più semplice da gestire e scalare. Di conseguenza, Fujitsu è ora diventato uno dei maggiori operatori di data center della Germania.
 
Il marchio di qualità “Made in Germany” è altamente ricercato a livello internazionale, e non solo dagli appassionati di automobili. L’informatica tedesca è altamente richiesta in tutto il mondo. Nessun altro Paese produce più prodotti high-tech con un tale e intensivo lavoro di sviluppo e ricerca al mondo. Con una percentuale del 12,1%, la Germania si attesta al primo posto davanti alla Cina e agli Stati Uniti.
 
In qualità di azienda ICT leader del settore, Fujitsu Technology Solutions offre una gamma completa di prodotti, soluzioni e servizi IT. L’azienda fornisce tutti i componenti richiesti, dai PC ai notebook fino alle soluzioni per i centri dati, direttamente tramite le applicazioni e i servizi gestiti dal cloud.

Avaya VENA cSwitch Clustersとスイッチは富士通で必要なセキュリティと柔軟性を提供しています

Con una solida base di produzione in Germania, l’azienda sa che questa sede e il marchio di qualità “Made in Germany” sono fondamentali per il suo successo. Solo presso il suo impianto di Augusta, ogni giorno, vengono impiegati fino a 12.000 workstation e 1000 server nelle linee produttive. Si tratta di uno dei più moderni e avanzati in Europa, ben supportato al momento dell’acquisizione della produzione di server della società madre giapponese in soli tre giorni dal terremoto del 2011 in Giappone e, più recentemente, insignito del Bavarian Quality Award per l’eccellenza del suo reparto R&D e produzione.

Costruita sul suo successo, Fujitsu intendeva consolidare alcuni dei suoi data center presso il sito di Augusta. Innanzitutto, desiderava ridurre i costi e aiutare l’azienda a prepararsi per soddisfare i futuri requisiti in termini di capacità. Per garantire il raggiungimento di questi obiettivi, Fujitsu ha posto la tecnologia della virtualizzazione di rete Avaya al centro della sua strategia aziendale.

Un consolidamento riuscito

In seguito alla realizzazione del programma di consolidamento, Fujitsu sta già raccogliendo i suoi frutti.

 

“Ora, stiamo integrando il traffico dati proveniente da tutte le nostre sedi in Europa, Medio Oriente, Africa e India nel nostro data center principale.”

spiega Albert Knoll, Network Operations Manager, Fujitsu Technology Solutions.

A medio termine, grazie all’adozione di questo approccio, l’azienda produttrice di computer spera di risparmiare dal 20 al 30% circa sui costi operativi dei suoi data center. Inoltre, il consolidamento si propone di contribuire al miglioramento della qualità e al raggiungimento della massima affidabilità possibile in termini di trasferimento dei dati, aiutando anche l’azienda a soddisfare i requisiti di sicurezza, disponibilità ed efficienza energetica per le comunicazioni dati, in costante espansione.

L’adozione della virtualizzazione come strategia ha rappresentato la chiave alla base di questo approccio. “Stiamo lavorando per raggiungere l’80% della virtualizzazione nei nostri data center”, afferma Robert Mayer, direttore senior del reparto IT Governance & IT Infrastructure Management, Fujitsu Technology Solutions. La tecnologia Avaya VENA Fabric Connect, insieme ad Avaya Virtual Services Platform, sta spianando la strada. Nel cuore della rete, un Avaya VENA Switch Cluster basato sulla Virtual Services Platform (VSP) 9000 fornisce il necessario livello di affidabilità e stabilità, mentre i prodotti VSP 7000 ed Ethernet Routing Switch 5000 garantiscono la flessibilità richiesta nell’ambiente del data center, nonché una larghezza di banda adeguata per l’aggregazione del server.

I componenti di rete Avaya consentono connessioni Ethernet da 10 Gigabit e sono predisposti per supportare connessioni Ethernet da 40 e 100 Gigabit in futuro. “Grazie alla serie VSP 7000, possiamo allestire architetture fabric ad elevate prestazioni che consentono un traffico senza blocchi né latenza tra i sistemi dei server e di archiviazione ad elevata velocità”, spiega Michael Grundl, responsabile delle soluzioni di rete Avaya in Germania.

In confronto ai sistemi di estensione della linea, le architetture fabric consentono un trasferimento dei dati molto più efficiente andando ben oltre i limiti delle connessioni Ethernet da 100 Gigabit. “Si tratta di un vantaggio enorme considerando le architetture cloud private che molte aziende cercano di realizzare”, afferma Grundl.

 

Fujitsu

Nuovi livelli di affidabilità e flessibilità

Non solo le tradizionali applicazioni aziendali vengono controllate nel data center Fujitsu ad Augusta, ma anche l’intera attività di produzione e logistica. “Come nell’industria automobilistica, ci basiamo continuamente sulla produzione automatizzata, su processi flessibili e su modelli temporali di lavoro”, spiega Albert Knoll.

Questo approccio riduce i costi e favorisce la produzione in base alle necessità. Ad Augusta, ad esempio, il cambio di una linea produttiva richiede solo 30 - 45 minuti, consentendo a Fujitsu di rispondere immediatamente alle richieste dei singoli clienti, alla necessità di riconfigurare i sistemi, ai requisiti di progettazione o agli ordini ricevuti. “Non ci possiamo dedicare semplicemente a qualsiasi problema di trasferimento o ad eventuali tempi di inattività”, spiega Albert Knoll. Questo aspetto ha rappresentato un altro fattore alla base della decisione dell’azienda in favore della soluzione di rete Avaya, che offre tempi di recupero inferiori a 20 millisecondi in caso di guasto a un nodo della rete.

“Nel 2011, siamo diventati la prima azienda nazionale a implementare la soluzione VSP 9000 nelle proprie attività operative”, commenta Albert Knoll. Tuttavia, non si è trattato di un’operazione molto difficoltosa per i responsabili. “Dopotutto, conosciamo Avaya e i suoi prodotti da molti anni. Hanno sempre soddisfatto egregiamente le nostre aspettative”, aggiunge.

 

I vantaggi apportati dalla nuova tecnologia, inoltre, hanno di gran lunga superato ogni possibile rischio. Un nodo di rete principale VSP 9000 si basa sulle tecnologie ad alta disponibilità che hanno dimostrato il loro valore nel corso di molti anni, risultando, pertanto, estremamente resilienti. Nello stesso tempo, la tecnologia Avaya VENA Fabric Connect offre a Fujitsu un’impareggiabile flessibilità in termini di configurazione della rete. “La nostra rete deve garantire un’affidabilità del 99,99%, risultando, al contempo, abbastanza flessibile per rispondere rapidamente ai nuovi requisiti dei data center e della produzione. Siamo riusciti a raggiungere l’impossibile grazie ad Avaya”, continua Albert Knoll.

Lavorando a stretto contatto con il partner Avaya per l’ implementazione, Fujitsu ha sviluppato anche un concetto di routing virtuale che consente di soddisfare i requisiti di una rete portante senza perdere alcunché in flessibilità o dinamismo. Questa innovativa architettura di rete separa le applicazioni aziendali, la rete dei laboratori e il data center, aumentando così la sicurezza e la velocità delle comunicazioni dati.

“Il traffico dati proveniente dal reparto produzione, dal centro di sviluppo e dagli uffici viene controllato da nuclei di rete separati”, spiegano i responsabili di progetto del partner. In tal modo, la larghezza di banda richiesta è sempre disponibile nella rispettiva rete locale (LAN), ma anche nella WAN (Wide Area Network).

Un solido approccio di partnership

Il progetto si è dimostrato un successo straordinario, particolarmente adesso, nel momento in cui le tecnologie di virtualizzazione standardizzate implementate facilitano l’aggiunta di eventuali modifiche richieste alla configurazione. “In precedenza, per modificare una rete avevamo spesso bisogno di tempi di esecuzione anche di sei settimane; oggi, possiamo effettuare attività simili nel giro di pochi giorni”, afferma Albert Knoll. Inoltre, Fujitsu può eseguire tutte le modifiche autonomamente, mentre prima, di solito, doveva essere coinvolto il provider di servizi responsabile dell’operazione.

“Il nostro obiettivo era effettuare la migrazione senza alcuna pausa”, afferma Albert Knoll. Knoll ritiene che il successo è stato, innanzitutto, determinato dalla perfetta interazione di tutte le parti coinvolte nel progetto..

Robert Mayer, direttore senior del reparto IT Governance & IT Infrastructure Management, Fujitsu Technology Solutions, riassume il progetto: “Possiamo già considerare questo complesso progetto IT come un successo strepitoso. Un sofisticato sistema di backup assicura che eventuali effetti negativi sulle attività produttive vengano tenuti al minimo.

“Un appropriato team di progetto, un’attenta selezione dell’azienda produttrice e, non da ultimo, la tecnologia Avaya VENA Fabric Connect, leader nel settore della virtualizzazione di rete, hanno rappresentato tutti fattori decisivi nel successo di questo progetto.”

Robert Mayer, direttore senior del reparto IT Governance & IT Infrastructure Management, Fujitsu Technology Solutions

Con una percentuale del 12,1%, la Germania si attesta al primo posto davanti alla Cina e agli Stati Uniti

PROFILO CLIENTE
Fujitsu
  • Casa Madre:

  • Germany

  • # numero impiegati:

  • 13000

Fujitsu Technology Solutions è un’azienda ICT leader in Europa. Con la sua gamma di servizi forniti a grandi organizzazioni come a piccole e medie imprese, è rappresentata in tutti i principali mercati in Europa, Africa, Medio Oriente e India. L’azienda fornisce una gamma completa di prodotti, soluzioni e servizi IT, dai PC ai notebook fino alle soluzioni per i centri dati, direttamente tramite le soluzioni e i servizi gestiti dal cloud. Fujitsu Technology Solutions impiega circa 13.000 dipendenti e fa parte del Gruppo globale Fujitsu.

COSA DICONO I CLIENTI
"Un appropriato team di progetto, un’attenta selezione dell’azienda produttrice e, non da ultimo, la tecnologia Avaya VENA Fabric Connect, leader nel settore della virtualizzazione di rete, hanno rappresentato tutti fattori decisivi nel successo di questo progetto."

Leggi altre testimonianze >
  • Robert Mayer

  • Fujitsu

SOLUZIONI AVAYA IMPLEMENTATE